Home Attualità Economia Denunciati dai carabinieri per pesca di novellame di anguilla

Denunciati dai carabinieri per pesca di novellame di anguilla

0
Denunciati dai carabinieri per pesca di novellame di anguilla

Grosseto – Nella serata del 7 dicembre 2010, durante un servizio mirato della Motovedetta CC 265 della Compagnia di Grosseto, di stanza a Castiglione della Pescaia, la pesca del novellame di anguilla per contrastare la pesca di novellame di anguilla (cèca), sono stati colti in flagranza di reato due pescatori che sono stati pertanto denunciati all’Autorità Giudiziaria secondo il D.P.R. 1639/68 e L. 963/65.
L’attrezzatura impiegata, un bertivello ed un setaccio, è stata posta sotto sequestro, mentre il novellame rinvenuto, è stato rimesso, allo stato vivo, nelle acque del canale, come previsto dalla normativa.
Nel periodo invernale ed in particolare durante le Festività Natalizie, infatti, la pesca del novellame di anguilla viene praticata di frequente ed è diffusa soprattutto nelle lagune del nord Adriatico, del delta del Po e lungo le coste tirreniche della Toscana e del Lazio, per essere immessa e rivenduta nel mercato nero ad un prezzo di circa 300/400 Euro al chilogrammo.
Le persone denunciate sono un pensionato 71enne ed un pescatore professionista 55enne.