Home Politica Ancora effetto-Brunetta sugli statali: prosegue il calo di assenze

Ancora effetto-Brunetta sugli statali: prosegue il calo di assenze

0
Ancora effetto-Brunetta sugli statali: prosegue il calo di assenze

ROMA – Anche ad aprile continuano a scendere le assenze per malattia dei dipendenti del pubblico impiego. A diffondere i dati, è la rilevazione del ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione in collaborazione con l'Istat. In particolare, nel comparto Ministeri spiccano i dati del dicastero delle Infrastrutture (-44,8%), del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (-40,1%), degli Affari Esteri (-39,9%), dello Sviluppo Economico (-37,9%) e dell'Economia e delle Finanze (-35,5%).

Nel comparto delle Agenzie fiscali i casi più significativi sono quelli dell'Agenzia delle dogane (-46,8%), dell'Agenzia delle Entrate (-34,9%), dell'Agenzia del Territorio (-24,8%). All'Agenzia del Demanio le assenze sono invece aumentate (+4,4%).

Le Regioni in cui si registrano le diminuzioni più sensibili di assenze per malattia sono invece Liguria (-72,3%), Molise (-69,5%), Lazio (-62,4%), Toscana (-56,2%) e Veneto (-52,9%). Quanto alle Province, si registrano le diminuzioni più sensibili delle assenze per malattie in quelle di Chieti (-71,9%), Livorno (-66,7%), Matera (-66,4%), Massa Carrara (-64,1%) e Padova (-63,2%). (segue)

Tra i Comuni con più di 500 dipendenti si segnalano Torre del Greco (-67,8%), Torino (-59,5%), Ancona (-58,9%), Livorno (-56,8%) e Novara (-48,4%). Per quanto riguarda invece i Comuni con 100-499 dipendenti, spiccano Borgo San Lorenzo (-91,0%), Montichiari (-88,8%), Favara (-83,6%), Ceccano (-81,8%) e Signa (-81,5%).

Infine, tra quelli con 50-99 dipendenti altrettanto clamorosi sono i casi di Monte San Pietro (-100,0%), Valeggio sul Mincio (-100,0%), Cermenate (-100,0%), Fino Mornasco (-97,6%) e Montelupo Fiorentino (-94,7%). Record di riduzione di assenteismo per malattia anche nelle Asl di Foggia (-73,7%), Caltanissetta (-56,8%), Lanciano/Vasto (-55,7%), Siracusa (55,4%) e Alto Friuli (-55,3%) così come nell'Azienda Ospedaliera San Filippo Neri (-86,9%) e nell'Ospedale ''Maria Paternò'' di Arezzo (-56,8%).

Dati altrettanto significativi si registrano tra il personale dell'Inps (-59,3%), dell'Ipsema (-58,5%), dell'Enpals (-46,7%), dell'Inpdap (-44,4%) e dell'Inail (-41,4%). Clamorose infine le riduzioni delle assenze per malattia all'Agenzia Spaziale Italiana (-78,7%), all'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (-67,8%) e all'Isae (-67,1%).