Home Attualità Maxi staffetta da Guinness all’Aquaniene, 1000 nuotatori entrano nella storia

Maxi staffetta da Guinness all’Aquaniene, 1000 nuotatori entrano nella storia

0

Roma Sembrava un’impresa impossibile e invece la sfida lanciata dagli atleti azzurri è stata superata. Con lo strepitoso tempo di 8h41’29’’13, ieri, presso la piscina del circolo Aquaniene, in una gara che ha avuto inizio alle 14.30 e si è conclusa alle 23.00, i 1000 nuotatori dell’associazione ‘Nuotavamo negli Anni ‘70’ hanno polverizzato il record di 9h2710’’83 che i giapponesi del Matsumoto Junior Chamber Inc. hanno ottenuto lo scorso anno. Una grande soddisfazione per gli organizzatori e tanto divertimento per i partecipanti, che con questo risultato sono entrati nella storia del nuoto omologando tale record nel Guinness Book of Records. Una giornata all’insegna di sport, solidarietà e tante emozioni.
’Nuotavamo negli anni ‘70’, in pochissimo tempo è riuscita ad “arruolare” 1000 nuotatori, chiamati a percorrere 50 metri di vasca a testa con tempi veramente notevoli. Una parte del gruppo apparteneva alla società A.S. Sergio De Gregorio, tutti gli altri si sono aggregati in questi mesi, spinti dalla forte grinta agonistica e dalla voglia di dare un contributo immediato e concreto ai più bisognosi. L’essenza della manifestazione, lo ricordiamo, era innanzitutto la beneficenza: il ricavato dell’evento sarà infatti devoluto a favore della fondazione onlus Exodus, di Sorrisi nel Mondo e di Medici Senza Frontiere.
Il primo frazionista della “1000×50” è stato Daniele Masala, medaglia d’oro olimpica negli anni ‘80, mentre a Marcello Guarducci è toccata la responsabilità di percorrere l’ultima “passerella”’ della vasca. Tanti i campioni presenti alla competizione, tra cui Massimiliano Rosolino, che vanta un medagliere impressionante, Luca Marin, Monica Vaillant, Stefano Battistelli, Claudio Zei, Cristina Tarantino, Marco Dell’Uomo, Ilaria Tocchini, Alessandro Calcaterra, Alessio Boggiatto, Augusto Papini, Giancarlo Mauro, Sergio Chiarandini, Antonio Vittorioso, Paolo Bossini, Lorenzo Benatti, Marco Belotti, Elena Gemo, Francesco Pettini, Stefano Farina, Marco Tenderini, Alessandro Grandinetti, Roberto Pisano e anche 8 atleti della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico. Non poteva mancare il mitico Giorgio Martino, speaker ormai ufficiale della manifestazione.