Home Attualità Scajola: ”Troppo alta la pressione fiscale sulle imprese’

Scajola: ”Troppo alta la pressione fiscale sulle imprese’

0

GENOVA – E' troppo alta la pressione fiscale sulle imprese. Lo dice il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, intervenuto sul tema ieri mattina, a Genova, nel suo discorso al road show di Confcommercio su fiscalità e pmi.

''Sono d'accordo – ha detto Scajola – con il risultato dell'indagine di Confcommercio, secondo la quale più del 75% delle imprese italiane ritiene che la pressione fiscale previdenziale e contributiva sia eccessiva e costituisca un limite per la crescita e la competitività del Paese''.

''Sappiamo bene – ha aggiunto il ministro per lo Sviluppo Economico – che la crisi di liquidità che colpisce le imprese, soprattutto quelle medio-piccole, impone un impiego attento della leva fiscale, non solo per liberare risorse a favore di impieghi produttivi, ma anche per orientare le strategie aziendali verso soluzioni organizzative e gestionali in linea con le nuove sfide dell'economia globale. L'Italia ha bisogno di una fiscalità più equa e razionale, che sappia coniugare certezza delle regole, fermezza nella lotta all'evasione, rispetto per le esigenze delle imprese. Troppo spesso il fisco – ha rimarcato Scajola – viene invece percepito come un freno allo sviluppo delle aziende, come una fonte di burocrazia e contenzioso, un insostenibile onere economico''.

Il ministro ha poi annunciato che ''sono in fase di valutazione da parte del governo nuove misure da cui potranno venire vantaggi per le piccole e medie imprese, dall'introduzione di agevolazioni fiscali, come la defiscalizzazione delle spese per l'assunzione di export manager, a nuovi strumenti di garanzia pubblica per favorire l'accesso al credito delle Pmi''.

Articlolo scritto da: Adnkronos/Ign