Home Nazionale Obama a Netanyahu: ‘Serve uno stato palestinese’

Obama a Netanyahu: ‘Serve uno stato palestinese’

0

WASHINGTON – Nel giorno in cui il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu arriva a Washington per incontrare il presidente americano Brack Obama, si apprende che Israele intende costruire un nuovo insediamento in Cisgiordania, per la prima volta dopo 26 anni. Ma se gli Stati Uniti ribadiscono il loro impegno la soluzione con due Stati due popoli che metta fine al conflitto israelo-palestinese, Nethanyahu dice di volere che i palestinesi si autogovernino, ma non prende in considerazione lo spazio politico e territoriale per la nascita di uno Stato.

E' quanto hanno riferito i due leader, parlando con i giornalisti nell'Ufficio Ovale al termine del loro atteso incontro, durato mezz'ora più del previsto. Obama ricorda poi a Israele l'impegno preso con la Road map di bloccare le attività edilizie negli insediamenti e ribadendo che "i problemi umanitari a Gaza devono essere affrontati". "Gli insediamenti dei coloni devono essere fermati per permetterci di andare avanti", ha sottolineato il capo della Casa Bianca. Tuttavia, secondo quanto riferito dalla radio dell'esercito, primi costruttori hanno visitato il sito di Maskiot, nelle valle del Giordano, dopo che il locale consiglio dei coloni ha bandito una gara d'appalto per la realizzare 20 unità abitative.

Per quanto riguarda gli altri argomenti affrontati nel corso del colloquio, Netanyahu ha concentrato l'incontro sulla minaccia nucleare iraniana: "Non vi è mai stato un momento come questo in cui israeliani e arabi vedono una minaccia comune", ha affermato.

Più ?soft? la posizione del Capo della Casa Bianca che ha spiegato ai giornalisti di non ritenere necessaria una data limite per lo sforzo diplomatico verso l'Iran, ma che la sua amministrazione cercherà di ottenere progressi in questo senso entro la fine dell'anno. Il presidente americano ha aggiunto di non escludere "una serie di passi" contro l'Iran, comprese sanzioni, se Teheran proseguirà il suo programma nucleare.

Articlolo scritto da: Adnkronos/Ign