Home Cronaca Ignoti rubano i verbali del processo, scorta a Ciancimino junior

Ignoti rubano i verbali del processo, scorta a Ciancimino junior

0

PALERMO – E' stata assegnata la scorta a Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco di Palermo, Vito Ciancimino, morto alcuni anni fa. L'uomo, che da alcuni anni collabora con la magistratura di Palermo per raccontare i segreti appresi dal padre, condannato per mafia, ha denunciato che ignoti sono entrati nella sua abitazione di Bologna portando via un fascicolo contenente i verbali depositati nel processo di Palermo. Come riporta oggi 'Il Giornale di Sicilia', gia' nell'aprile scorso a Cinciamino junior era stata recapitata una busta con tre proiettili e le foto dei pm Antonio Ingroia ed Antonino Di Matteo, che stanno raccogliendo le sue dichiarazioni.

In particolare, Ciancimino junior sta parlando da mesi dei rapporti tra il padre Vito, i capi di Cosa nostra, ma anche politici, esponenti delle istituzioni che sarebbero coinvolti nella trattativa tra mafia e Stato per fare cessare la strategia delle bombe tra il '92 e il '93. Avrebbe consegnato ai magistrati anche un documento che era in possesso del padre con appunti e cifre su uomini politici. Per la Procura si potrebbe trattare di un 'libro mastro' su coloro che avrebbero ricevuto soldi dalle societa' di cui don Vito era socio occulto.

Articlolo scritto da: Adnkronos