Home Sport Arieti ancora vincenti

Arieti ancora vincenti

0
Arieti ancora vincenti

Vincono ancora gli Arieti del Rugby aretino e chiudono il girone d’andata confermandosi quarta forza del campionato. Domenica scorsa sul campo del Viareggio hanno vinto la sesta partita, battendo i padroni di casa per 17-5.
Una bella giornata ha fatto da cornice ad un incontro piacevole e vigoroso.
Gli Arieti partono subito col piede giusto. Dopo solo un minuto l’ala aretina Mori sfrutta un’apertura da una rack e segna subito la prima splendida meta per i biancorossi, purtroppo non trasformata. Il Viareggio prova a reagire cercando di sfondare la difesa aretina, ma gli Arieti si difendono bene e i continui cambi di fronte favoriscono il gioco veloce. E’ proprio sfruttando una ripartenza che la tre-quarti aretina può permettersi di lanciare i fratelli Omizzolo, che ormai ci hanno abituato alle loro scorribande nelle difese avversarie. Così, dopo una serie di rapidi scambi, Marco Omizzolo segna la seconda meta per gli aretini, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 10-0 per gli Arieti.
Nella ripresa un Viareggio più carico emotivamente, anche per il fattore campo e la voglia di intascare la prima vittoria casalinga di questo campionato, costringono gli aretini a chiudersi nella loro 22 che, pur difendendo bene la linea di meta, subiscono, dopo 16 minuti, la meta viareggina.
Gli Arieti non si intimoriscono, la partita è riaperta ma le irruzioni nella propria difesa da parte della formazione di casa non portano troppi pensieri e soprattutto non sono mai finalizzati. L’attacco aretino, ripreso il pallino del gioco lasciato oggi spesso in mano ai viareggini, stringe i padroni di casa nella loro difesa e da una mischia concitata Paggini segna la meta che chiude definitivamente l’incontro. La trasformazione fissa il risultato sul 17-5 per gli Arieti che possono finalmente tirare un sospiro di sollievo.
Gli aretini dovevano cercare di fare risultato con almeno sei delle nove formazioni avversarie di questa stagione ed hanno centrato gli obiettivi prefissati, confermando il netto miglioramento rispetto alla stagione precedente.
Orfano di due prime linee fin dall’inizio del campionato, il Coach Mazzi ha saputo rivedere tutti ruoli in campo spostando il baricentro della squadra sulla tre-quarti che, rispetto alla stagione scorsa, oggi è più prolifica sia in fatto di gioco che di risultati. La mischia, che vede anche la presenza a tratti dei due nuovi acquisti Vanni e Andreini ancora da rodare, viene gestita personalmente dall’allenatore aretino e nonostante le assenze regge comunque il confronto. Nel complesso gli Arieti hanno migliorato il proprio gioco soprattutto nel comparto difensivo, vero tallone d’Achille della scorsa stagione, concretizzando meno in fatto di mete segnate ma giovando di un margine di gioco più ampio che permette una migliore manovra in fase di attacco.
Il Viareggio, come ci si aspettava, è stata una formazione impegnativa e solida, capace di spingere forte e mancando solo di finalità nelle fasi di attacco. Sicuramente questa formazione, insieme alle altre nuove di questo campionato, potrà dare molti grattacapi alle altre formazioni durante il girone di ritorno.
Domenica prossima agli Arieti attende la difficile trasferta contro la capolista Rufus, sul campo grossetano di San Vincenzo. Una gara dura e impegnativa, ma che sicuramente gli aretini affronteranno con una maggiore determinazione rispetto al girone di andata. Venerdì sera però agli Arieti spetta l’onore di ritirare il premio “Società Sportiva dell’anno 2008”, alla cerimonia indetta dalla sezione provinciale del CONI di Arezzo, e sinceramente, visti i risultati, il premio sembra proprio meritato.

Formazione: Mazzi, Falchi, Parati (Andreini), Cangi E., Salvi G. (Grazzini), D'Antonio (Tarquini), Morelli, Perferi, Avella, Paggini, Omizzolo E., Omizzolo M., Mori, Severi, Monti.