Home Sport Li Jiao è la regina del Top 12: 4-1 in finale alla Stefanova

Li Jiao è la regina del Top 12: 4-1 in finale alla Stefanova

0

AREZZO – La 34enne olandese Li Jiao vince lo Sterilgarda Europe Top 12 e inserisce per la prima volta il suo nome nell’Albo d’oro del torneo. In finale batte per 4-1 una bravissima Nicoletta Stefanova, che raccoglie comunque il suo miglior risultato nella manifestazione, dopo i quarti di finale dello scorso anno. Nel primo set la 22enne Stefanova stenta a trovare la misura con continuità e in una lunghissima teoria di scambi di rovescio subisce quasi sempre la prevalenza dell’avversaria, che s’impone per 11-7. Nel secondo la musica cambia e l’azzurra, superata anche l’emozione iniziale, riesce ad assumere il controllo del gioco. Si porta sul 4-2 e sul 7-3, ma l’olandese, aiutata da un pizzico di fortuna, impatta sull’8-8.
Il pubblico sostiene calorosamente Nicoletta che non vuole cedere. Nonostante ciò, Li Jiao opera il sorpasso e si procura due set-point (10-8). Il primo va in fumo, ma il secondo è quello decisivo. In apertura di terzo parziale la Stefanova pare un po’ scoraggiata e in effetti il confronto è nettamente favorevole all’avversaria (5-1). Li Jiao è anche fortunata, tra una rete a favore e uno spigolo, e non ne avrebbe bisogno. Allunga ancora (8-2) e sul 10-4 le palle set sono addirittura sei. L’azzurra piazza un bel diritto e poi si arrende (5-11). La rimonta pare quasi impossibile, ma Nicoletta ci prova.
Gioca meglio e sale sull’8-5. L’atleta arancione, però, risponde colpo su colpo ed è 8-8. Stefanova vuole il set e si conquista due palle per andare sull’1-3. Niente da fare, entrambe annullate. Una sbracciata fuori dell’olandese concede un’altra chance e il successivo 12-10 ridà la carica alla n. 1 italiana. Non basta, perché nel quinto set Li Jiao vola sul 5-1 e poi sull’8-3. Chiude al secondo match-point per 11-4 e il “We are the Champions” sparato dagli altoparlanti è tutto dedicato a lei. A Nicoletta Stefanova rimane la grande soddisfazione per la finale raggiunta e la concreta possibilità di riprovarci in futuro. «Prima d’iniziare il torneo – spiega a fine gara la vincitrice – non mi ponevo degli obiettivi particolari. Qui ad Arezzo ho cercato di pensare a un incontro alla volta e sono molto soddisfatta del risultato. In finale è stata importante la rimonta e la conquista del secondo set, dopo aver già vinto il primo». Soddisfazione anche nelle parole di Nicoletta Stefanova: «Si tratta del migliore risultato individuale della mia carriera. Il Top 12 ha una partecipazione molto selezionata e come difficoltà è anche superiore a un Campionato Europeo. In finale ho giocato abbastanza bene e concentrata. Chissà, se avessi vinto il secondo set, forse qualcosa sarebbe cambiato». Alla vigilia del torneo, entrambe le finaliste avevano indicato Mihaela Steff come loro favorita. La rumena invece è stata sconfitta da Li Jiao in semifinale e si è piazzata terza, a pari merito con l’austriaca Liu Jia, battuta da Nicoletta Stefanova.